«

»

Apr 17

Configurare smartphone Android come client SIP VOIP

In moltissime aziende ormai i classici centralini telefonici sono stati sostituiti da più moderni PBX IP su rete Lan che usano le tecnologie SIP e VOIP per la trasmissione della voce su diversi tipi di clients (telefoni IP, dect, telefoni wifi, ecc…), pochi però sanno che tutti gli smartphone Android (dalla versione 6.x in poi) hanno un client SIP già incorporato direttamente nel sistema operativo, quindi se avete un centralino IP che supporta il protocollo SIP è facilissimo usare lo smartphone come “interno” telefonico del vostro sistema.

 

Non è necessario installare nessuna app di terze parti per usare il nostro smartphone anche in azienda come se fosse il nostro interno, bastano solo pochi passaggi per abilitare questa funzione.

Ovviamente lo smartphone Android deve essere collegato in wireless alla stessa rete Lan dove è presente il nostro centralino IP (che deve supportare i clients SIP), se questa condizione è rispettata per farlo diventare un interno basta aprire l’icona col simbolo del telefono sul nostro smartphone e quindi aprire il menù con i 3 puntini che troviamo in alto a destra selezionando poi la voce IMPOSTAZIONI (tutte le immagini che seguono sono state catturate su un telefono Nokia che aveva Android 9.x stock) :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

una volta entrati nelle impostazioni va selezionata la voce ACCOUNT PER LE CHIAMATE (o CHIAMATE su altre versioni di Android) :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

quindi è necessario premere la voce ACCOUNT SIP per entrare nella schermata successiva :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

qui basta premere il tasto + (più) in alto a destra per aggiungere il nostro nuovo account SIP che useremo per autenticarci sul nostro PBX IP :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

inseriamo i dati necessari per il client SIP, di solito sono solo

Nome utente (normalmente è il numero di interno, nel nostro esempio è l’interno 233)

Password (la password associata al nome utente sul centralino)

Server : indirizzo IP o nome dns del server SIP (l’indirizzo IP del nostro PBX, nel nostro esempio è 192.168.20.1)

Nome utente per autenticazione (nel 99% dei casi è uguale al nome utente)

nel caso abbiate dei dubbi su come procedere contattate il vostro amministratore di rete o chi fa la manutenzione al vostro centralino IP per sapere se necessitate di altri parametri opzionali (proxy, ecc…) che trovate sotto la voce IMPOSTAZIONI FACOLTATIVE come da videata, prima di uscire confermate tutto premendo il bottone SALVA in alto a destra :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

una volta impostato il client SIP non vi resta che abilitarlo sia per le chiamate in uscita che per quelle in ingresso come da figura :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora provate a fare una chiamata interna ad un vostro collega e verificate che il tutto funzioni, e poi fatevi richiamare al vostro interno per controllare che lo smartphone squilli e si comporti quindi come un qualsiasi altro interno del vostro impianto telefonico.

Questa procedura è descritta anche nei documenti di Google a questo indirizzo (opzione 2) :

https://support.google.com/phoneapp/answer/2811843?hl=it

 

Semplice ed economico !, potete usare il vostro smartphone (o un vecchio smartphone Android riciclato) anche in ufficio come interno wireless del vostro centralino IP senza dover comprare altri costosi telefoni wifi proprietari o complicati gateway ata / dect.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code