«

»

Mar 18

Convertire vecchio pc in un server NAS

NasSe avete a disposizione un vecchio pc desktop che non volete buttare e dei dischi capienti potreste riutilizzarlo per creare un nuovo server NAS (Network Attached Storage) per la vostra rete.

E’ vero che in commercio esistono tantissimi prodotti NAS dedicati a questo scopo tra cui alcuni con moltissime funzioni, es : Qnap, Synology, Buffalo, Iomega, Lacie, Netgear, Seagate, Western Digital, ecc….

Ma se quello che vi serve è un NAS con tutte le funzioni fondamentali potete fare riferimento a queste distribuzioni Linux dedicate allo scopo, non ve ne pentirete.

 

La prima cosa da fare è assemblare / sistemare il vecchio pc (consigliato un modello con controller SATA) in modo che contenga almeno 2 dischi di grossa capacità che andremo a configurare in Raid 1 (mirror) in modo da assicurarci che il guasto di uno dei 2 dischi non comprometta il funzionamento del nostro server NAS.

E’ possibile creare un NAS anche con un solo disco ma a questo punto la rottura del singolo disco fermerà tutto il server, sta a voi scegliere il livello di sicurezza da adottare a seconda dell’uso che farete del NAS.

Vi faccio notare che anche con un semplice desktop con interfaccia dei dischi SATA potrete creare un NAS complesso con 4 dischi in modalità Raid 5, e se considerate che ormai i dischi da 2 Tb SATA sono venduti ad un prezzo accettabile, con poca spesa (il solo costo dei dischi in pratica visto che il resto dell’hardware già lo possedete) potreste creare un NAS da ben 6 Tb ! (4 dischi Sata da 2 Tb in Raid 5)

Per la prima installazione dovrete collegare al pc anche monitor, tastiera e mouse , che potrete rimuovere una volta compleata l’installazione iniziale, infatti tutta l’amministrazione del nostro server NAS avverrà via web con un browser qualsiasi.

A questo punto scaricate l’immagine ISO della distribuzione Linux che volete usare per creare il vostro NAS, masterizzatela su un CD / DVD e fate il boot da questo disco sul vecchio pc per iniziare l’installazione del server, la procedura varia da progetto a progetto ma è sempre molto intuitiva e basta seguire i passi a video per completarla senza problemi.

Una volta completata l’installazione base collegatevi all’interfaccia web del nuovo NAS e terminate la configurazione dei vari parametri, basterà posizionarsi col browser all’indirizzo http://servernas dove servernas è l’indirizzo IP che abbiamo assegnato al nuovo server in fase di installazione.

Fate le configurazioni finali, create le condivisioni dei dischi, gli utenti ed i relativi diritti di accesso e godetevi il vostro nuovo server NAS.

Di progetti Linux / Bsd dedicati alla creazione di un NAS ce ne sono davvero molti, la maggior parte sono free, alcuni opensource, altri ancora hanno anche delle versioni commerciali con qualche funzione in più, ecco i più famosi :

 

FREENAS, è un progetto “storico”, ha veramente molte funzioni (forse fin troppe), non è adatto ai principianti ma copre praticamente ogni esigenza, ottimo prodotto basato su Bsd :

http://www.freenas.org/

 

OPENMEDIAVAULT, altro ottimo progetto free dedicato alle funzioni Nas, è basato su Linux Debian , quindi rappresenta una delle distribuzioni Linux aggiornate più frequentemente, ha molte funzioni e supporta anche dei plugin aggiuntivi :

http://www.openmediavault.org/

 

OPENFILER, altra distribuzione che esiste da parecchio tempo, ha tutto quello che potete chiedere a un Nas con un’interfaccia completa anche se un poco complessa :

http://www.openfiler.com/

 

NAS4FREE, è un fork di FreeNas dopo che questo è stato acquisito da una società, questo progetto è rimasto invece interamente opensource e prosegue la sua strada in modo indipendente, ha tutte le funzionalità che servono :

http://www.nas4free.org/

 

SMESERVER, progetto free basato su CentOS, pur essendo stabile e dotato di tutte le funzioni necessarie forse soffre di una procedura di installazione un poco ostica :

https://wiki.contribs.org/Main_Page

 

Perchè tutte queste distribuzioni mi chiederete ? Perchè qui c’è da sporcarsi le mani ! Dovrete provare quella che va bene a voi e sopratutto quella che è compatibile con il vostro vecchio hardware, non è detto che tutte lo supportino; per i requisiti hardware minimi del pc da usare fate riferimento alla documentazione di ogni progetto, ma di solito qualsiasi macchina abbiate li supererà alla grande, quindi questo non dovrebbe essere un problema.

E’ un lavoro alla portata di chiunque ? Vi dico subito di no, dovete smanettare un pò ed essere disposti a perdere un pò di tempo per installare, configurare ed usare il vostro server Nas, inoltre dovete avere una certa dimestichezza anche con l’hardware.

Ne vale la pena ? Sicuramente si, se avete un vecchio pc e vi spiace buttarlo, inoltre con pochissima spesa avrete un ottimo server NAS che ha poco o nulla da invidiare alle versioni commerciali di questi prodotti e se usate hardware di un certo livello avrete anche creato un prodotto professionale.

 

8 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. luca83

    Complimenti per la guida! Sono intenzionato a dare vita ad un mio vecchio pc per usarlo come NAS. mi sorgono alcuni dubbi, il pc non ha interfaccia SATA, è un problema? Visto che userò il nas per fare dei salvataggi di sicurezza dal mio pc è possibile spegnerlo ed accenderlo quando si vuole? Non si danneggiano i compomenti hardware?
    Grazie

    1. mdede

      Nessun problema se hai un’interfaccia IDE/PATA i software sopra gestiscono anche i dischi con questo tipo di interfaccia (anche se ovviamente sono più lenti dei SATA). Per lo spegnimento ed accensione del Nas devi fare riferimento ad ogni singolo software, meglio fare lo shutdown dall’interfaccia web del server Nas quando possibile (alcuni li puoi gestire anche via Telnet / SSH quindi potresti fare uno script per spegnerli da remoto sulla Lan). Per il resto sono pc come gli altri, quindi risentono di sbalzi di tensione o spegnimenti non programmati come un classico pc Windows anche se essendo quasi tutti basati su Linux hanno un file system robusto che “permette” qualche piccolo sgarbo in più rispetto ad una macchina Windows.

  2. Luca83

    Grazie per la tempestiva risposta.
    Sono intenzionato ad acquistare due hard disk abbastanza capienti da 2 tb ed ho visto che il mercato offre solo hdd interfacce sata. Posso acquistare degli adattatori per i sata ?o vado incontro a problemi ?per quanto riguarda lo spegnimento del nas non ho capito molto, Purtroppo non sono molto afferrato in questo settore.
    Grazie

    1. mario

      Si, sarà difficile trovare hd IDE di quelle dimensioni in commercio nuovi, forse usati su ebay.
      Le conviene esercitarsi con il disco IDE attuale in una installazione di prova sulla macchina così le saranno più chiari anche i concetti di gestione e spegnimento del Nas via interfaccia web.
      Saluti.

  3. Luca83

    Se acquisto questo adattatore non va bene? Ha due connettori SATA.
    http://www.ebay.it/itm/IDE-a-SATA-o-SATA-al-convertitore-adattatore-ATA-100-133-bidirezionale-/322292558841?hash=item4b0a222bf9:g:DfgAAOSwZJBX~3M5
    Cosi acquisto hhd nuovi con capienza 2 tb.
    Grazie di nuovo

    1. mario

      In teoria si se l’adattatore converte da IDE a SATA (cosa poco chiara dalla decrizione) anche se le prestazioni ne risentirebbero molto, forse converrebbe procurarsi un controller Pci Sata da inserire all’interno del pc (verifichi che il suo pc abbia uno slot PCI vuoto) come questi :

      https://www.amazon.it/G%C3%A9n%C3%A9rique-Scheda-controller-porte-porta/dp/B000HKD6S6

      https://www.amazon.it/XCSOURCE-controller-adattatore-VIA6421-AC388/dp/B01HZBLM26

      oppure meglio ancora procurarsi un vecchio pc usato già dotato di controller SATA sulla scheda madre (sarebbe l’opzione migliore per evitare qualsiasi incompatibilità col software del Nas).

      Saluti.

  4. Luca83

    Nel caso dovessi prendere un hardware da lei sopra elencati, ci sono problemi nel riconoscimento dello stesso? non devono essere installati con dei driver?
    Grazie

    1. mdede

      Ovvio, per questo le consiglio un vecchio pc con il controller SATA già a bordo, quelli sulle motherboard sono controllers standard e sono sicuramente riconosciuti da Linux (che è alla base dei vari Nas), in caso di scheda aggiuntiva meglio controllare la compatibilità su un sito come questo :

      https://linux-hardware.org/

      https://wiki.debian.org/Hardware

      Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code