«

»

Mar 20

Backupper : bsod STOP 0x0000007B o problema con driver ambakdrv.sys

Aomei Backupper è un ottimo programma di backup / imaging dei dischi simile a Acronis Trueimage, Symantec Ghost, Easeus Todo, Macrium Reflect, Clonezilla, ecc…

Purtroppo però alcune vecchie versioni (di solito il ramo 3.x) creano dei problemi di crash o sistema non avviabile a causa di un driver del programma installato sul pc di cui si sta tentando il ripristino (file ambakdrv.sys), vediamo come risolvere questo fastidioso intoppo che non permette il ripristino totale della nostra macchina.

 

In pratica quello che succede è che facendo un restore completo del disco di un pc Windows da un’immagine (.ADI) che aveva installato il programma Aomei Backupper 3.x , al successivo riavvio il pc va in crash bsod con l’errore :

STOP 0x0000007B

come da immagine :

 

e anche tentando un avvio in modalità provvisoria si arriverà solo fino al caricamento di uno dei driver di Aomei Backupper, precisamente il file ambakdrv.sys , da quel punto in poi il pc si bloccherà e non continuerà la sequenza di boot come da foto seguente :

 

Purtroppo questa è una situazione di impasse totale, nel senso che non sarà possibile avviare il pc di cui abbiamo fatto il restore fino a quando non riusciremo a togliere dalla sequenza di boot il caricamento di quel driver; attenzione che la cancellazione del file dal disco NON risolve il problema, va proprio rimosso il suo caricamento dalla sequenza di boot, questo significa agire sul registry….. ma se il nostro pc non fa il boot come procediamo ?

La soluzione è fare il boot della nostra macchina che non parte da un supporto esterno (dvd, chiavetta usb) usando una delle varie versioni di Windows PE avviabili, le più comode per questo lavoro le trovate qui :

Windows 10 live cd e usb boot

ma se ne avete un’altra vostra preferita va benissimo lo stesso, basta che siate in grado di fare il boot in un ambiente Windows PE da un supporto esterno.

Una volta creata la vostra chiavetta usb o il vostro cd / dvd di boot fate partire il pc con questo ambiente (forzate l’avvio del supporto esterno nelle opzioni del bios se necessario).

Al termine del boot dal supporto esterno avrete il vostro ambiente Windows PE attivo sulla macchina, quindi lanciate il programma regedit (start .-> esegui regedit) e posizionatevi sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE come da immagine :

 

ora individuate il la lettera di unità corrispondente al disco che non riesce a fare il boot, potrebbe essere ancora C: ma probabilmente visto che avete fatto un boot da dvd / usb key le lettere di unità non saranno elencate come al solito, controllatele tutte fino ad individuare il disco corretto che potrebbe essere D: , E: , F: , ecc….

Quando avete individuato il disco corretto caricate l’hive con il comando File -> Carica HIve
(File -> Load HIve  se il vostro ambiente Win PE è in inglese) e selezionate il file :

d:\windows\system32\config\SYSTEM

(dove d: è la lettera di unità che avete individuato prima), quindi confermate con APRI

 

assegnate all’hive appena importato un nome, esempio SYS e confermate con OK :

 

ora cercate all’interno dell’hive SYS appena caricato la chiave :

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SYS\ControlSet001\Control\Class\\{71A27CDD-812A-11D0-BEC7-08002BE2092F}]

 

modifcate la sotto-chiave UpperFilters come da immagine e quindi cancellate la voce ambakdrv che compare nell’elenco :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

quindi confermate la modifica dei valori rimasti con OK

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ora riposizionatevi nel registry sull’hive SYS come da immagine e scaricate il file registry modificato con il comando File -> Scarica Hive

(File -> Unload Hive  se il vostro ambiente Win PE è in inglese)

e confermate l’operazione come da immagine :

 

Per sicurezza verificate che il file sul disco che non fa boot :

d:\windows\system32\config\SYSTEM

riporti nelle proprietà come data e ora di ultima modifica i valori attuali (questo vi assicura che lo avete modificato correttamente).

Quindi rimuovete dal vostro pc il supporto di boot che avete usato per caricare l’ambiente PE (dvd o chiavetta usb) e procedete ad un riavvio della macchina.

Se avete fatto tutti i passaggi in maniera corretta ora la vostra installazione di Windows che avete recuperato dall’immagine di Aomei Backupper partirà senza nessun problema !

 

Come dicevamo all’inizio questo problema di solito capita quando sull’immagine di cui fate il restore era installata una vecchia versione 3.x di Backupper, quindi se è questo il vostro caso procedete alla rimozione di Backupper dal pc per sostituirlo poi con una versione più recente (ora siamo arrivati alla 5.x come release), le ultime versioni free e a pagamento le trovate qui :

https://www.aomeitech.com/aomei-backupper.html

Alcuni utenti segnalano nei forums questo problema di boot anche su pc su cui hanno disinstallato Aomei Backupper ma che poi al riavvio non partono (probabilmente la procedura di disinstallazione non si comporta in modo corretto e non toglie dal registry la voce relativa al driver ambakdrv.sys), la nostra procedura risolve anche questi casi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code