«

»

Mag 22

Tracciare spedizione online

Gli ultimi eventi legati al corona virus e la conseguente lunga quarantena hanno sicuramente dato ulteriore impulso al fenomeno degli acquisti online sui vari siti di e-commerce; questo ha messo in difficoltà (almeno nei primi tempi) la logistica dei vari corrieri e spedizionieri che spesso si sono trovati ad affrontare un numero di consegne molto più elevato rispetto alla solita mole di lavoro, la tracciabilità delle spedizioni dei nostri acquisti diventa quindi molto più importante per capire i ritardi e gli eventuali problemi riscontrati nel percorso del nostro pacco.

 

Per fortuna da anni i siti di ecommerce forniscono un numero di spedizione (o tracking number) che è un codice univoco che ci permette di tenere traccia di tutto l’iter della spedizione, dalla presa in carico del corriere fino alla consegna al nostro domicilio.

Il numero di spedizione è di solito una lunga sequenza alfanumerica e cambia da corriere a corriere, quindi se il nostro venditore non ha specificato nelle sue informazioni a chi ha affidato il nostro pacco (capita spesso con quelli che arrivano dall’estero) diventa complicato fare il tracking della spedizione, per rimediare a questa situazione ci sono dei siti online che permettono di tracciare le spedizioni di moltissimi corrieri interfacciandosi direttamente ai loro database, vediamone alcuni :

uno dei più famosi è sicuramente 17track che è accessibile a questo indirizzo :

https://www.17track.net/it

una volta caricato avremo una pagina simile a questa , quindi inserito il nostro numero di spedizione (esempio 1Z4F169W68031xxxxx) basterà premere il bottone TRACCIA in basso a destra per iniziare il tracking del nostro pacco :

dopo pochi secondi comparirà una videata con tutte le informazioni relative alla nostra spedizione, dalla sorgente alla destinazione, con specificate anche tutte le tappe intermedie da cui è passato il nostro pacco, un esempio è riportato qui sotto :

quindi nel nostro caso anche senza conoscere lo spedizioniere abbiamo rilevato che il pacco è partito da Carpi in data 7 Maggio con corriere Ups ed è stato recapitato a destinazione 4 giorni dopo (11 Maggio) passando per i centri di smistamento Ups di Carpi e Milano.

Il nostro esempio riporta una spedizione conclusa ed andata a buon fine, in caso contrario avremmo comunque potuto controllare dove si era “perso” il nostro pacco o se era ancora in transito.

Altri servizi web simili che permettono di fare il tracking di una spedizione generica (senza quindi conoscere il corriere o spedizioniere usati) sono :

https://www.1tracking.net/en

https://track24.net/

 

Se invece il vostro venditore è italiano e sapete qual’è il corriere utilizzato per la spedizione potete fare riferimento direttamente alla pagina di tracking delle spedizioni sui siti web dei corrieri italiani, per comodità riportiamo qui di seguito in ordine alfabetico un elenco (parziale) dei maggiori corrieri italiani :

https://www.brt.it/it/tracking

https://www.dhl.com/it-it/home/tracciabilita.html

https://www.fedex.com/it-it/tracking.html

https://www.gls-italy.com/it/servizi-per-destinatari/ricerca-spedizione

https://tracking.nexive.it/

https://www.poste.it/cerca/index.html

https://www.sda.it/wps/portal/Servizi_online/ricerca_spedizioni?locale=it

https://www.tnt.it/tracking/Tracking.do

https://www.ups.com/it/it/services/tracking.page

 

Diciamo che questi servizi sono una bella comodità perchè è pur vero che potrà capitare (raramente) di perdere qualche pacco ma almeno con queste informazioni sapremo dove e potremo sollecitare il corriere od il venditore per la consegna della nostra merce.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code