«

»

Apr 06

Windows 10 recupero spazio disco

Come ben sapete con Windows 10 Microsoft ha inaugurato un sistema operativo infinito come versioni, nel senso che ogni 6 mesi si rinnova completamente (o quasi) cambiando release, non sto a commentare lo svantaggio di questa cosa nelle aziende e dove è necessario mantenere un ambiente operativo stabile…. ma torniamo a noi, questo continuo upgrade spesso porta all’esaurirsi dello spazio sul disco di sistema (soprattutto nelle macchine dotate di piccoli dischi ssd), vediamo quindi come liberare spazio sul disco dopo un aggiornamento corposo di Windows 10.

 

Quindi se ci troviamo una macchina che dopo l’ennesimo aggiornamento di Windows 10 ha il disco di sistema (di solito C:) pieno la cosa da fare è procedere con la Pulizia Disco (cleanmgr.exe), basta eseguirla come Amministratore della macchina da :

start -> esegui -> cleanmgr.exe

oppure entrando direttamente nelle proprietà del disco C: e premendo il bottone PULIZIA DISCO come da immagine qui sotto :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

se abbiamo avviato il programma da riga di comando ed abbiamo più dischi installati nel nostro pc potrebbe comparire la seguente finestra che ci chiede su quale disco agire, ovviamente scegliamo il disco C: e confermiamo con OK per proseguire :

 

 

 

 

 

 

 

 

il programma inizierà subito la scansione del disco alla ricerca dei files temporanei ed inutili che si possono cancellare per recuperare spazio, la scansione può richiedere diversi minuti e dipende dalla dimensione del disco e dalla velocità della macchina, quindi attendete :

 

 

 

 

 

 

 

al termine della scansione comparirà una videata come la seguente in cui sarà possibile vedere quanto spazio è recuperabile facendo pulizia ed avere un dettaglio di quali files verranno cancellati (nel nostro esempio è possibile recuperare ben 21.1 Gb di spazio !) :

 

scorrendo verso il basso la finestra di dettaglio capiremo anche qual’è la voce che contribuisce maggiormente al recupero di spazio sul disco che come potete vedere nel nostro esempio sono le installazioni precedenti di Windows 10 che occupano da sole più di 20 Gb  :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Diciamo che come regola generale possiamo lasciare selezionate queste voci nella finestra di dettaglio senza che la cosa comporti problemi a Windows :

[x] Pulizia di Windowsupdate

[x] Programmi scaricati

[x] Files temporanei Internet

[x] Installazioni di Windows precedenti

[x] Cestino

 

Quindi se qualcuna di queste voci è deselezionata provvedete a mettere la spunta sulla sinistra per includerla nella pulizia del disco e poi confermate col bottone OK in basso, ed ora mettetevi comodi ed aspettate perchè ci vorrà sicuramente un pò di tempo per la cancellazione di tutti i files temporanei dal sistema :

 

 

 

 

 

 

 

Una volta conclusa l’operazione vi ritroverete con una macchina “pulita” e con molto spazio disco recuperato (cosa che come dicevamo può fare la differenza su macchine dotate di piccoli dischi SSD).

Nel nostro esempio abbiamo parlato di Windows 10, ma la funzione Pulizia Disco esiste anche nelle versioni precedenti del sistema operativo di Microsoft, per maggiori informazioni su cleanmgr.exe potete fare riferimento a questo articolo della Microsoft :

https://support.microsoft.com/it-it/help/315246/how-to-automate-the-disk-cleanup-tool-in-windows-xp-and-windows-7

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code