«

»

Giu 08

Windows 10 Pro in azienda ?, meglio 7 !

Che Windows 10 Pro non avesse avuto un successo travolgente nelle aziende come Windows XP Professional o Windows 7 Professional era evidente, basta vedere l’attuale parco di installato  che si trova nelle aziende italiane per rendersene conto : sono quasi tutte macchine Win 7 Pro a 64 bit, tranne le ultime nuove con Win 10.

 

Il motivo di questa disaffezione da parte del personale IT aziendale è presto detto : un sistema operativo che si auto-rinnova quasi completamente ogni 6 mesi (con il relativo rischio di incompatibilità e possibili problemi, vedi l’ultimo aggiornamento 1803 !) non è un sistema adatto ad un ambito lavorativo dove la parola d’ordine è avere sistemi affidabili, sicuri e stabili nel loro comportamento.

Se guardiamo alla storia dei rilasci di Windows 10 avremo :

– Versione 1507 prima release di Windows 10
– Versione 1511 November Update
– Versione 1607 Anniversary Update
– Versione 1703 Creators Update
– Versione 1709 Fall Creators Update
– Versione 1803 April 2018 Update

dove la versione sta per AA (anno) e MM (mese) di rilascio , anche se in realtà alcune versione sono arrivate leggermente più tardi, come la 1803 che è stata rimandata a causa dei problemi riscontrati, problemi che poi ha comunque introdotto lo stesso !

: – )

Un sistema operarivo quindi che si rinnova ogni 6 mesi è schizzofrenico !!!!
Neanche Apple (che pure ci mette del suo) arriva a tanto ma si ferma ad un aggiornamento all’anno (spesso inutile pure quello perchè le migliorie aggiunte sono quasi sempre ininfluenti).

Il problema grosso è che anche se un azienda “congela” i cambi di versione di Windows 10 Pro è costretta a fare comunque un upgrade del sistema operativo ogni 18 mesi perchè per ogni versione pubblicata Microsoft purtroppo rilascia gli aggiornamenti di sicurezza SOLO per 18 mesi e non oltre (se non a pagamento !)  e in un ambiente aziendale non si può rischiare di avere un sistema che non scarichi più le patch di sicurezza.

In realtà la versione Pro di Windows 10 comincia ad assomigliare troppo ad una versione Home, tanto è vero che pure Gartner Group ultimamente ha pubblicato un report in cui si evidenzia come la versione di Windows 10 più adatta alle aziende sia quella Enterprise e non la Pro !

Peccato che la versione Enterprise non sia commercializzata sulle macchine nuove e vada acquistata a parte con un contratto di licenza piuttosto oneroso con Microsoft, motivo per cui la maggior parte delle PMI italiane si guarda bene dall’installare nuovi pc con Windows 10 Pro ma si tiene ben strette le attuali macchine con Windows 7.

A conferma di ciò basta anche consultare queste statistiche online in cui si vede come Windows 7 abbia ancora una quantità di mercato molto ampia (secondo alcune statistiche addirittura ancora maggiore a Windows 10 !)  :

https://netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?id=platformsDesktopVersions

http://gs.statcounter.com/os-version-market-share/windows/desktop/worldwide

Cosa dedurre da questi dati quindi ?

  • strategia di marketing di Microsoft per vendere le versioni Enterprise alle aziende ?
  • consumerizzazione di Windows in favore dei soli utenti home ?
  • disinteresse di Microsoft per il mercato professionale e pmi ?

Sinceramente è difficile dirlo, ma personalmente credo che Windows con la versione 10 stia diventando un sistema operativo sempre meno “professionale” ed adatto ad un ambiente aziendale e ciò purtroppo solo a causa di una disattenzione da parte di Microsoft verso una grossa fetta del suoi utenti storici.

Insoma Windows As a Service non ci piace !

E’ una strategia che può andare bene in ambito consumer ma sicuramente non per un ambiente aziendale dove sono più i rischi e le complicazioni che introduce che non i vantaggi; ma non è un problema, mamma Microsoft non ci ascolterà (come sempre) e continuerà sulla sua strada fino a quando forse si accorgerà di aver perso anche questo mercato, probabilmente la lezione di Windows 10 Phone / Mobile non le è bastata……….

; – )

 

E se volete il parere del Gartner Group ecco alcune frasi estratte dal loro rapporto :

“Riducendo il supporto e limitando l’accesso alle funzionalità di gestione aziendale, riteniamo che Microsoft continuerà a posizionare Windows 10 Pro come una versione non appropriata per le aziende“

“I clienti che attualmente utilizzano Windows 10 Pro dovrebbero continuare a monitorare gli annunci sul ciclo di vita di Microsoft, perché alla fine dovranno investire budget in Windows 10 Enterprise”

 

Quindi lunga vita a Windows 7 e speriamo che Microsoft torni sulle sue decisioni e decida di estendere ancora per qualche anno il supporto a questo ottimo sistema operativo per le aziende (come aveva fatto ai suoi tempi anche con Xp), d’altronde le quote di mercato sono evidenti e parlano da sole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code