«

»

Giu 13

Verifica configurazione DNS dominio Internet

DnsQuando creiamo un nuovo dominio Internet una delle operazioni successive alla registrazione del nuovo nome di dominio è la configurazione del DNS relativo alla gestione del dominio stesso.

Il DNS associato al dominio contiene tutti i riferimenti per gestire in modo corretto gli indirizzamenti ai nomi host (records A e WWW) e al mail exchanger (record MX) oltre ad altre informazioni fondamentali per la presenza del dominio stesso sulla rete Internet.

Se apportiamo delle modifiche alla configurazione di default, per esempio se cambiamo il record MX per farlo puntare a un mail server diverso, dobbiamo essere in grado di verificare che il DNS sia stato correttamente modificato.

 

Un modo veloce ed affidabile per verificare la configurazione del DNS pubblico del nostro nuovo dominio Internet è quindi quello di interrogare dei servizi Internet che siano in grado di controllare tutti i parametri associati al nostro dominio e di segnalarci eventuali incongruenze.

Esistono diversi siti web che offrono gratuitamente questo servizio, eccone alcuni :

INTODNS

http://www.intodns.com/

è ospitato presso un provider, una volta collegati al sito basta digitare nel campo DOMAIN NAME il nome del proprio dominio (es. miodominio.it) e quindi premere il bottone REPORT, dopo qualche secondo avremo un report completo di tutti i dati del nostro dominio ricavati dal DNS, ogni record o informazione è accompagnata da un bollino verde a sinistra che conferma la correttezza deila configurazione, in caso contrario il bollino sarà giallo o rosso a seconda che ci siano warning o errori nella configurazione di quel parametro.

 

DNSQUERIES

http://www.dnsqueries.com/it/check_dns_dominio.php

questo sito offre diversi servizi di interrogazione su siti e domini Internet, la pagina di controllo del DNS del dominio è sopra riportata, basta inserire il nome del dominio da controllare nel campo DOMINIO e quindi premere il bottone INVIA, anche qui dopo qualche secondo avremo un report completo dei dati del dominio con relativa segnalazione di eventuali errori o warning, usa lo stesso metodo con bollini verdi, gialli e rossi.
ATTENZIONE che spesso segnala incongruenze su alcuni parametri anche se in realtà sono corretti, è solo poco flessibile con alcuni valori, comunque basta leggere la spiegazione della segnalazione di fianco al parametro per capire quando dargli importanza o ignorare la segnalazione stessa.

 

DNSSTUFF

http://www.dnsstuff.com/

offre diversi servizi free e a pagamento, quello che interessa a noi si trova in homepage ed è gratuito, basta inserire il nome del dominio che vogliamo controllare nel campo DNSREPORT e quindi premere INVIO, dopo 1 o 2 minuti avremo un report molto dettagliato con la segnalazione di ogni campo controllato e il relativo esito che potrà essere PASS (verde), WARN (giallo) oppure FAIL (rosso).

 

Volendo è possibile procedere al controllo del DNS pubblico anche da riga di comando da qualsiasi computer locale connesso ad Internet, la sintassi dei comandi da impartire è :

nslookup  -query=RECORD  DOMINIO  DNS

dove

RECORD è il tipo di record da controllare nel DNS pubblico

DOMINIO è il nome del dominio da controllare (es. miodominio.it)

DNS è il DNS pubblico da interrogare per la verifica

 

Quindi le istruzioni su una macchina Windows saranno :

  • start -> esegui -> cmd
  • nslookup -query=ns miodominio.it dns.interbusiness.it
    questo comando ci permette di conoscere quali dns gestiscono il nostro dominio pubblico su Internet, avremo un risultato simile a questo :
    Server:  dns.interbusiness.it                                                     (ignorate pure le prime 2 righe di risposta)
    Address:  151.99.125.2

    miodominio.it nameserver = ns1.provider.it                          (dns del provider associati al dominio)
    miodominio.it nameserver = ns2.provider.it

  • nslookup -query=soa miodominio.it dns.interbusiness.it
    che ci darà un output simile a questo nel caso di configurazione corretta :
    miodominio.it
            primary name server = ns1.provider.it                             (dns del dominio)
            responsible mail addr = postmaster.miodominio.it      (postmaster del dominio)
            serial  = 2014020301
            refresh = 10800 (3 hours)
            retry   = 3600 (1 hour)
            expire  = 604800 (7 days)
            default TTL = 86400 (1 day)

  • nslookup -query=mx miodominio.it dns.interbusiness.it
    con questa interrogazione verificheremo quale/i mail server gestiscono la posta per il dominio specificato, l’output tipico sarà :
    miodominio.it    MX preference = 10, mail exchanger = mail.miodominio.it          (mail server del dominio)
  • nslookup www.miodominio.it dns.interbusiness.it
    ci restituirà l’indirizzo ip del server web che gestisce il sito del dominio :
    Nome:    www.miodominio.it
    Address:  89.31.77.199                                                          (indirizzo ip del server web del dominio)

Come avrete notato negli esempi abbiamo utilizzato il dns di Interbusiness (Telecom Italia) per le interrogazioni ma avremmo potuto usare quelli di qualsiasi altro provider Internet, in teoria sarebbe meglio usare quelli del provider su cui abbiamo registrato il dominio.

 

Per maggiori informazioni sui tipi di records DNS e sul loro significato :

http://it.wikipedia.org/wiki/Tipi_di_record_DNS

http://it.wikipedia.org/wiki/Domain_Name_System

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code