«

»

Mar 04

Controllo prestazioni su MAC OS X

mac_monitorSe usate una macchina Apple Mac con OS X e vi sembra lenta potete usare uno strumento simile al task manager di Windows per controllare quali processi stanno girando e le prestazioni generali del sistema.

Il programma in questione si chiama (con una curiosa traduzione dall’inglese) Monitoraggio Attività ed è in grado di fornirvi parecchie informazioni sul vostro Mac, vediamo come sfruttarlo al meglio per individuare i colli di bottiglia.

 

Il programma Monitoraggio Attività si lancia da / Applicazioni / Utility / Monitoraggio Attività

Eseguitelo e lasciatelo girare in background sul vostro sistema e quando lo vedete rallentare aprite il programma in primo piano e controllate l’occupazione del processore (CPU) ed il quantitativo di memoria occupata in quel momento, questi sono i 2 fattori principali, oltre ad avere un disco SSD (già presente su molti Mac) invece che un disco magnetico che fanno la differenza tra un sistema veloce ed uno lento.

La videata principale del programma riporta i dati di utilizzo del processore (tab CPU) :

mac_monitor_cpu

in fondo potete notare la voce CARICO CPU, se la vostra macchina è sempre occupata con percentuali prossime al 100% significa che l’attività che sta svolgendo in quel momento è molto pesante, potete entrare nel dettaglio per cercare di capire quale programma o processo sta stressando la cpu controllando la colonna %CPU e TEMPO CPU di fianco al nome di ogni processo attivo nel sistema, se l’occupazione della cpu è dovuta ad un programma che NON vi serve in quel momento chiudetelo.

 

Spostandovi nel tab MEMORIA avrete invece una videata simile a questa :

mac_monitor_memoria

qui di solito è evidente la criticità del sistema, basta controllare in fondo alla videata l’occupazione della memoria, se il valore MEMORIA UTILIZZATA è superiore al valore della MEMORIA FISICA significa che la macchina ha esaurito tutta la memoria ram disponibile e quindi sta usando il disco per creare della memoria virtuale, ovviamente questa situazione incide in maniera drammaticamente negativa sulle prestazioni essendo il disco molto più lento della memoria, se siete in questa condizione la cosa migliore da fare è chiudere qualche programma per “liberare” un pò di memoria (se possibile); per capire quali sono i processi che usano più ram controllate la voce MEMORIA di fianco al nome di ogni processo,

La soluzione migliore se siete spesso in questa condizione è comunque procedere ad un upgrade della ram aggiungendo qualche banco aggiuntivo nella macchina, di solito è un’operazione possibile su tutti i Mac senza grossi problemi e le memorie sono economiche essendo ormai l’hardware identico a quello dei pc Windows / Intel.

 

Un altro fattore critico nella velocità del sistema è il disco fisso, se nel vostro Mac usate già un disco a stato solido (SSD) invece che un disco magnetico avete poche possibilità di intervento (nel senso che state già usando un disco velocissimo !), se invece avete un classico disco magnetico cambiatelo con un SSD e noterete un incremento incredibile di prestazioni; questa operazione è già più ostica e potrebbe essere necessario l’intervento di un tecnico o della stessa Apple per la sostituzione, dipende da che macchina avete e che grado di accessibilità ha.

 

Monitoraggio attività ha anche altri 3 tab : Energia, Disco e Network che servono rispettivamente per avere informazioni sui consumi elettrici, sull’attività del disco e su quella di rete; sono tutte info utili ma poco significative nell’analisi delle prestazioni se non in casi molto particolari.

 

Riassumendo quindi le operazioni per velocizzare sono (in questo ordine) :

  • controllate l’occupazione di memoria, se ne occupate sempre troppa rispetto a quella fisica presente nel sistema espandetela appena potete (da esperienza personale è la cosa che accade più spesso saturare la ram)
  • se usate ancora un disco magnetico prendete in considerazione la sostituzione con un SSD, avrete dei vantaggi immensi in termini di velocità
  • verificate l’utilizzo della cpu, se le applicazioni che usate sono troppo “pesanti” per la vostra macchina l’unica soluzione (se avete già messo in pratica i punti precedenti) sarà acquistare un nuovo Mac o trovare delle applicazioni equivalenti più “leggere” per il sistema

 

Per maggiori informazioni se usate OS X 10.9 o superiore consultate questo articolo di Apple  :

https://support.apple.com/it-it/HT201464

se invece siete ancora su OS X 10.8 od inferiore fate riferimento a questo :

https://support.apple.com/it-it/HT201538

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

code